La difesa dei diritti
in campo fiscale

Se non ricevo una fattura elettronica che attendevo come mi tutelo?

Cosa succede se i tuoi fornitori non ti mandano le fatture? Può anche capitare in questa fase di avvio della fatturazione elettroniche che qualche fornitore poco organizzato possa fare pasticci e magari omette di mandare le fattura.

Allora, tu imprenditore che cosa puoi fare per tutelarti in questi casi?

Innanzitutto bisogna ricordarsi che l'obbligo di emissione della fattura, dal 1 luglio in avanti decorrerà 10 giorni dopo l'effettuazione dell'operazione ma ad oggi la fattura va emessa entro il termine per la liquidazione IVA, quindi il mese di gennaio va fatturato entro il 16 di febbraio per i mensili e il 16 maggio per i trimestrali, quindi questo tempo ai fornitori io lo darei evidentemente, perché prima non sono obbligati per legge a emettere la fattura.

Ma se questi termini passano e il mio fornitore, magari sollecitato, continua a non emettere la fattura allora esiste una soluzione, esiste una strada. Esiste una procedura, da sempre nel nostro Diritto Tributario, finora poco praticata ma che potrebbe tornare in voga quest'anno, con l'introduzione della Fatturazione Elettronica.

In questo video ti spiego questa procedura:

Passati quattro mesi dall'effettuazione dell'operazione, cioè dal momento in cui la fattura andava emessa, se la fattura non viene emessa, il cliente nel termine di 30 giorni, decorsi i quattro mesi, può decidere di autofatturarsi l'importo della prestazione sostenuta. Si fa un'autofattura, cioè fattura a se stesso l'importo della prestazione e in questo modo può detrarre l'IVA e può dedurre il costo.

Fino all'anno scorso questa procedura era fattibile ma andava fatta con una comunicazione all'Agenzia delle Entrate dell'autofattura emessa. Oggi la comunicazione è automatica perché l'autofattura viene trasmessa elettronicamente tanto quanto la fattura e quindi la comunicazione all'Agenzia delle Entrate già c'è. Quindi che rischio corre chi non emette la fattura, pur dovendo emetterla? Che il cliente, che ha sollecitato la fattura e che non la riceve possa emettersi un'autofattura. Quindi prodursi da solo la fattura di costo e questo corrisponde a una sorta di denuncia all'Agenzia delle Entrate che qualcuno ha omesso di emettere una fattura.

Quindi nel caso estremo in cui qualche fornitore si rifiuti di fatturarci possiamo, invece che impazzire al telefono, adottare questa procedura e facciamo molta attenzione a non dimenticarci delle fatture perché altrimenti potrebbero essere i nostri clienti a eseguire questa procedura per le nostre mancate fatturazioni.