La difesa dei diritti
in campo fiscale

Spero che nessuno si sia adeguato agli ISA

Spero con tutto il cuore che nessun contribuente quest'anno si sia adeguato al risultato degli ISA (Indicatori Sintetici di Affidabilità).

Com'è noto gli ISA hanno sostituito gli studi di settore, la grossa differenza apparente è che mentre gli studi di settore definivano un valore dei ricavi puntuali, al di sotto dei quali non si era congrui e al di sopra dei quali si era congrui e quindi suggeriva un adeguamento dei ricavi non dichiarati a quello degli studi di settore, viceversa gli ISA ti danno un risultato più attenuato, cioè ti danno una valutazione di affidabilità, un voto che va da 1 a 10, una graduazione di affidabilità.

In questo nuovo contesto non c'è più un valore soglia a cui adeguarsi, ci si può adeguare in modo da raggiungere una migliore affidabilità. Ho 4 e posso adeguarmi fino a 7,8,10 per raggiungere tutti i possibili benefici premiali.

Perché dico che spero che nessuno si sia adeguato? Perché è tale e tanta la confusione relativa agli ISA in questo primo anno di applicazione che persino l'Agenzia delle Entrate ha messo nero su bianco che questi indicatori devono essere rivisti.

E' stato un vero pastrocchio: hanno approvato i modelli in ritardo, creando un danno anche all'Erario, che le imposte sono slittate al 30 settembre ed hanno, infine, aggiornato i modelli 2 giorni prima dell'invio delle dichiarazioni dei redditi.

Ti voglio dare ora qualche spunto su come gli ISA sono costruiti, cioè quel voto che tu hai preso sulla base di quali criteri è stato costruito? Difficile leggere gli algoritmi ma ti do qualche indicazione di carattere generale, poi la valutazione puntuale dev'essere fatta caso per caso, a seconda delle specificità del settore e dell'azienda.

Innanzitutto gli ISA non ti consentono di essere in perdita.

La valutazione principale che fanno gli ISA sono se tu guadagni e se tu guadagni in relazione alle persone che lavorano nella tua azienda.

Quindi le aziende in perdita o senza un reddito sufficiente è materialmente impossibile che ottengano un buon risultato con gli ISA.

Secondo aspetto critico: quanto muove il tuo magazzino? Se tu sei un'azienda commerciale e hai un magazzino che è troppo grande come valore rispetto al costo che hai sostenuto in un anno per l'acquisto di materie prime, merci, ecc. questo indica un problema e qui ci prende il sistema perché se tu hai 100 mila euro di acquisti in un anno non puoi avere 150 mila euro di magazzino, perché vorrebbe dire che in media tieni un anno e mezzo la merce in magazzino. Per carità, magari vuoi avere il magazzino ben fornito, ma non esageriamo.

Ci sono diversi altri indicatori che possono portar giù il valore degli ISA e uno di questi è l'incidenza degli ammortamenti sul totale dei beni strumentali, non può superare il 25%.

A me è successo con un cliente che aveva un solo bene strumentale, l'autovettura, ebbene l'ammortamento dell'autovettura è il 25% del costo di acquisto. Secondo gli ISA c'è un'anomalia e mi ha abbassato di un bel po' di punti, senza motivo, il valore degli ISA.

Un altro indice che mi ha colpito è il rapporto tra gli oneri finanziari e il reddito operativo. Rapporto che non deve superare il 30%, se lo supero è un indice di anomalia. Questo indice è molto simile a un altro indice di quelli nominati nel rischio d'impresa. In quel caso l'indice era il rapporto tra oneri finanziari e fatturato, qui invece è il rapporto tra oneri finanziari e reddito, quindi simili ma con finalità diverse. Nel contesto di una affidabilità fiscale questo indice lo capisco meno rispetto alla finalità di valutazione di affidabilità finanziaria e non fiscale degli indici sulla crisi d'impresa.

Un altro indice rilevante è quello relativo alle spese residuali eccessive, quelle che nel bilancio di una srl finiscono nelle "altri oneri di gestione", ebbene il Fisco ha paura che lì dentro si annidino spese che in realtà non sono deducibili, quindi occhio a quella voce. Se è troppo alta può portare giù anche di molto il valore degli ISA.

Questi sono i dati più rilevanti per cui tu puoi aver avuto un ISA molto basso e lo dico espressamente, ho trovato dei casi paradossali, specialmente ad esempio per le società immobiliari, soggetti che davvero non evadono nulla perché dichiarano tutti gli affitti percepiti e ho ricevuto voti di 2,3 o 1, totale inaffidabilità.

In casi di questo genere l'adeguamento il Fisco se lo sogna.